Voci_dai_mondi

Voci dai Mondi – gli aiutanti invisibili

Questo inverno Anima Eventi ha proposto la V edizione del convegno “Voci dai Mondi”, al quale come sempre sono stati invitati relatori di grande calibro, che con la loro esperienza di ricercatori spirituali, ma soprattutto di esseri umani in cammino, hanno portato spunti di riflessione e per una nuova semina interiore, a beneficio di tutti i…

Sette sono i passi che conducono alla realizzazione del Risveglio. Sette passi Zen, in sette scene brevi ed essenziali come haiku, che evocano frammenti di un percorso. Un’Esperienza Zen, che viene condivisa con gli spettatori non per fare mostra di qualcosa, ma per indicare una via possibile per trovare l’unico sentiero che può condurre alla gioia: quello interiore, di cui ognuno è guida. Il Maestro Tetsugen Serra, fondatore del Monastero Il Cerchio di Milano, insieme ai suoi monaci e ad alcuni discepoli, è protagonista sul palco del Teatro dell’Arte di Milano delle sette scene di cui si compone Sette Passi Zen. L’attore e regista Stefano Bernini, che cura anche la regia dell’evento, è il narratore che funge da trait d’union. Il progetto nasce da un’idea di Sabrina Koren Montemurro, monaca Zen. Il sette è il numero spirituale per eccellenza: simbolo esoterico connesso a numerose tradizioni spirituali, si riferisce anche all’evoluzione della natura umana, al ciclo che porta al suo perfezionamento. Essere praticanti zen significa adottare una visione del vivere che si traduce nella concretezza di tutti i giorni, un Essere nel qui e ora che con la pratica si pulisce e rende sempre più lucido lo specchio che è il mondo. Brevi letture tratte da alcune delle 101 storie Zen uniscono le sette tappe, come ciottoli che agevolano la via attraverso le acque di un fiume di saggezza che richiede un impegno diretto e non agevole, per il praticante autentico. Anche gli spettatori sono coinvolti nella distruzione simbolica di un’opera calligrafica realizzata in diretta dall’artista calligrafo Silvio Ferragina: un atto simbolo dell’impermanenza di tutte le cose e dell’invito al non-attaccamento. L’evento de La Notte Zen segue, a distanza di tre anni, la Notte delle Lanterne, proposto anche allora a Milano. Il Maestro Tetsugen Serra è anche l’ideatore di ZenOnline, percorso di meditazione online che coniuga la tradizione dello Zen con le moderne tecniche di Mindfullness, proponendosi come un armamentario di consapevolezza per la vita quotidiana, accessibile a chiunque senta la necessità di un approccio più attento al vivere.

Sette Passi Zen – Un’Esperienza Zen

  Sette sono i passi che conducono alla realizzazione del Risveglio. Sette passi Zen è un’esperienza che coinvolge gli spettatori in sette scene brevi ed essenziali come haiku, che evocano frammenti di un percorso. Un’Esperienza Zen, che viene condivisa con gli spettatori non per fare mostra di qualcosa, ma per indicare una via possibile per trovare l’unico…

Tel - Aviv - la - giovane

Tel Aviv, la giovane dalla pelle luminosa

Tel Aviv, un nome che sprigiona l’essenza della porta di accesso al Medio Oriente. Tel Aviv è il principale ponte di ingresso a Israele per la maggior parte dei viaggiatori: chi è un semplice “turista”  con poco tempo a disposizione, il più delle volte decide di saltare la sua esplorazione, preferendo prendere subito il largo…

Napoli-Sotterranea

Napoli Sotterranea: l’ombra antica di Neapolis

Oltre la città estroversa che esprime la propria prorompente personalità alla luce del sole, esiste una Napoli che scorre lungo le arterie del sottosuolo. In corrispondenza del centro storico, ai piedi dei vicoli e dei palazzi batte il cuore di una vera e propria città nella città, fatta di tufo e oscurità: è la Napoli…

Federico - Albanese - By - the - deep - sea

By the Deep Sea: Federico Albanese in concerto

Federico Albanese è un musicista e compositore italiano (milanese emigrato a Berlino) che annovera fra le sue collaborazioni quella con Ludovico Einaudi, dalla cui musica attinge la delicatezza evocativa e il carattere introspettivo. Ho assistito alla tappa milanese del suo tour europeo al Santeria Social Club, un locale nella zona sud di Milano che offre un…

The - End - Strasse

THE END – un altro modo per dire la fine

Raccontare l’esperienza di partecipazione al progetto di Strasse con Lotte van den Berg, THE END – un altro modo per dire la fine al Teatro dell’Arte di Milano, non sarebbe possibile fino in fondo. In primo luogo perché anticiperei lo svolgersi di un’esperienza che racchiude nel suo sottile mistero – che a dire la verità…

“L’Effet de Serge”, o la meraviglia delle piccole cose

L’Effet de Serge è uno spettacolo teatrale dell’artista francese Philippe Quesne, che arriva in Italia per la prima volta come ospite del Teatro dell’Arte di Milano. Lo spettacolo (del quale Quesne è autore, regista e scenografo), si rivela fin dall’inizio oltre qualsiasi definizione, anche se evoca aggettivi come naïf e surreale. Sì, perché è lo…

Festival del cinema africano, Asia e America Latina 2018 – proiezioni a Wanted Clan

In occasione della proiezione di alcuni fra i film in programma al Festival del cinema africano, d’Asia e America Latina ho avuto finalmente occasione di conoscere Wanted Clan, il nuovo spazio milanese dedicato al cinema di qualità che ha inaugurato il 25 gennaio 2018. Wanted Clan, che si offre come un luminoso spazio su due…

Le - Morbinose

Le Morbinose di Goldoni al Teatro Gerolamo

In occasione del Carnevale il delizioso Teatro Gerolamo, che ha riaperto il suo piccolo scrigno nel 2017, riconfermando la bellezza della “piccola Scala” di Milano, ha proposto uno spettacolo della compagnia veneziana La Bautta – Fulvio Saoner, tratto da Le Morbinose  di Carlo Goldoni. Le Morbinose, messo in scena per la prima volta nel 1758…