El - Hilo - de - Ariadna

El Hilo de Ariadna: un Viaggio interiore con ilTeatro de Los Sentidos

Da tempo seguo, con molto interesse, il percorso teatrale della compagnia del Teatro de Los Sentidos, del quale mi affascina il lavoro sul linguaggio sensoriale e poetico e sul viaggio interiore che viene portato avanti da un ventennio con la guida del regista e antropologo Enrique Vargas. Ero entusiasta all’idea di potere finalmente immergermi nell’esperienza di una…

Una crociera a Berlino

Chi mai penserebbe di fare una crociera a Berlino? Eppure si tratta di una realtà, grazie ai numerosi laghi che attraversano come arterie d’acqua la città del Brandeburgo. Durante i miei soggiorni berlinesi non avevo ancora avuto modo di approfondire la conoscenza di Berlino come città d’acqua: un tassello molto non di poco conto, tanto…

Nada - Yoga - Riccardo - Misto

Nada Yoga: la musicoterapia indiana – incontro con Riccardo Misto

Ho conosciuto la pratica del Nada Yoga, ovvero la musicoterapia indiana, in seguito allo studio del canto armonico. Attraverso una ricerca personale ho avuto modo di fare conoscenza con il musicista, musicoterapeuta e insegnante Riccardo Misto, formatosi con il maestro indiano Vemu Mukunda, a cui si deve l’elaborazione di un peculiare metodo di musicoterapia, ispirato agli antichi principi del lo yoga…

Dio - ride - Moni - Ovadia

Dio ride. Nish Koshe. Moni Ovadia racconta l’umanità in cammino

  È nota, fra chi mi conosce e chi legge ciò che scrivo, la mia profonda ammirazione per Moni Ovadia, che seguo fin dai tempi in cui l’ho incontrato al liceo classico che frequentavo a Milano, dove lui venne per parlare agli studenti. Non ricordo bene se all’epoca avessi già avuto modo di assistere al…

Festa - della - Bruna - 2018

La Festa della Bruna: il giorno più lungo dei materani

Sono arrivata a Matera grazie al fotografo Ugo Baldassarre, che cercava compagni di viaggio e condivisione di punti di vista su una festività che  da tempo studia ed esplora: la Festa della Bruna, le cui celebrazioni sono le più importanti dell’anno per i cittadini di Matera. Giungere finalmente nella Città dei Sassi,che era da tempo…

The Omniversal Earkestra: Berlino e il jazz

Berlino è città generosa nel suo offrire cibo per la mente e lo spirito nella forma di eventi artistici e culturali adatti ai palati più variegati. Durante il mio ultimo lungo soggiorno nella città più creativa della Germania mi sono imbattuta in un concerto della Omniversal Earkestra, che ogni lunedì, da ormai una decina d’anni…

Viaggio - fotografico - fra - Murge - e - Matera

Viaggio di condi-Visione fotografica fra le Murge e Matera

Quando ho letto l’annuncio del fotografo Ugo Baldassarre in un gruppo dedicato ai travel bloggers non ho avuto alcuna esitazione, e l’ho subito contattato: Ugo cercava un compagno di viaggio per una spedizione nelle Murge, fra Puglia e Basilicata, con l’obiettivo principale di partecipare alla Festa della Bruna, e condividere punti di vista diversi dal…

Sotto - le - stelle - del - cinema - Bologna

Sotto le stelle del cinema: la magia della notte di Piazza Maggiore

“Sotto le stelle del cinema“, il cinema di piazza Maggiore a Bologna, è una delle più grandi magie di una città che amo moltissimo, nella quale ho vissuto momenti importanti per la mia crescita, come essere umano e donna.   Quando vivevo qui non mancavo mai l’appuntamento estivo serale con il cinema più bello e…

Voci_dai_mondi

Voci dai Mondi – gli aiutanti invisibili

Questo inverno Anima Eventi ha proposto la V edizione del convegno “Voci dai Mondi”, al quale come sempre sono stati invitati relatori di grande calibro, che con la loro esperienza di ricercatori spirituali, ma soprattutto di esseri umani in cammino, hanno portato spunti di riflessione e per una nuova semina interiore, a beneficio di tutti i…

Sette sono i passi che conducono alla realizzazione del Risveglio. Sette passi Zen, in sette scene brevi ed essenziali come haiku, che evocano frammenti di un percorso. Un’Esperienza Zen, che viene condivisa con gli spettatori non per fare mostra di qualcosa, ma per indicare una via possibile per trovare l’unico sentiero che può condurre alla gioia: quello interiore, di cui ognuno è guida. Il Maestro Tetsugen Serra, fondatore del Monastero Il Cerchio di Milano, insieme ai suoi monaci e ad alcuni discepoli, è protagonista sul palco del Teatro dell’Arte di Milano delle sette scene di cui si compone Sette Passi Zen. L’attore e regista Stefano Bernini, che cura anche la regia dell’evento, è il narratore che funge da trait d’union. Il progetto nasce da un’idea di Sabrina Koren Montemurro, monaca Zen. Il sette è il numero spirituale per eccellenza: simbolo esoterico connesso a numerose tradizioni spirituali, si riferisce anche all’evoluzione della natura umana, al ciclo che porta al suo perfezionamento. Essere praticanti zen significa adottare una visione del vivere che si traduce nella concretezza di tutti i giorni, un Essere nel qui e ora che con la pratica si pulisce e rende sempre più lucido lo specchio che è il mondo. Brevi letture tratte da alcune delle 101 storie Zen uniscono le sette tappe, come ciottoli che agevolano la via attraverso le acque di un fiume di saggezza che richiede un impegno diretto e non agevole, per il praticante autentico. Anche gli spettatori sono coinvolti nella distruzione simbolica di un’opera calligrafica realizzata in diretta dall’artista calligrafo Silvio Ferragina: un atto simbolo dell’impermanenza di tutte le cose e dell’invito al non-attaccamento. L’evento de La Notte Zen segue, a distanza di tre anni, la Notte delle Lanterne, proposto anche allora a Milano. Il Maestro Tetsugen Serra è anche l’ideatore di ZenOnline, percorso di meditazione online che coniuga la tradizione dello Zen con le moderne tecniche di Mindfullness, proponendosi come un armamentario di consapevolezza per la vita quotidiana, accessibile a chiunque senta la necessità di un approccio più attento al vivere.

Sette Passi Zen – Un’Esperienza Zen

  Sette sono i passi che conducono alla realizzazione del Risveglio. Sette passi Zen è un’esperienza che coinvolge gli spettatori in sette scene brevi ed essenziali come haiku, che evocano frammenti di un percorso. Un’Esperienza Zen, che viene condivisa con gli spettatori non per fare mostra di qualcosa, ma per indicare una via possibile per trovare l’unico…