La seconda e ultima parte del press tour natalizio fra i Borghi Autentici dei Monti Dauni ha toccato le tappe di Troia e Biccari, con un’immersione fra arte, cultura e natura.

Troia, di dolci bellezze

Il borgo di Troia ha origini molto antiche. La leggenda dice che fu fondata dall’eroe greco Diomede, nel XII-XI secolo a.C.

Il borgo che è possibile visitare al giorno d’oggi nasce nell’anno 1019, designato per essere una roccaforte dell’impero bizantino.

Le stradine color bianco e sabbia di Troia conducono verso luoghi di delizia per gli occhi e il palato: la Cattedrale di Santa Maria Assunta, splendido esempio di architettura romanica, è un gioiello merlettato che pare uscito da un libro di incanti per bambini, che conserva il prezioso affresco della Dormitio Virginis ispirato a quanto pare dai Vangeli apocrifi.  

Proprio a fianco della Cattedrale si trova la più celebre pasticceria di Troia, la Casoli, che offre in esclusiva la specialità della  Passionata,  golosi e multicolori dolcetti di pasta di mandorla e ricotta, creazione della signora Lucia Casoli, che gestisce la pasticceria insieme al marito Nicola. Il nome del dolce, la cui forma evoca il rosone dell’adiacente cattedrale, vuole essere un’esortazione a vivere la vita con passione. Che modo originale e creativo per veicolare un messaggio tanto importante!

Press - tour - theke - la - daunia - troia - biccari

A Troia vale la pena fare una visita anche al Museo del Tesoro della Cattedrale di Troia,  dove un prezioso esempio di rotoli di Exultet, antiche pergamene della liturgia medievale, che prendono il loro significativo nome dall’inneggiante annuncio della Pasqua.  Nel vicino Museo Diocesano è possibile ammirare, fra le altre cose, gruppi statuari realizzati in cartapesta che rappresentano la Passione di Gesù Cristo: la Processione dei Misteri che si svolge a Troia è infatti molto antica e partecipata da parte dei suoi abitanti.  Un altro prezioso reperto è il capitello delle quattro razze; in pietra calcarea, si riconosce nelle fattezze dei volti che reca il profilo delle razze umane conosciute fino  all’epoca antecedente alla scoperta dell’America: l’africana, l’asiatica, l’araba e l’europea.

Press - tour - theke - la - daunia - troia - biccari

Ma a Troia varrebbe la pena dedicare anche una passeggiata libera e attenta, per scovare tutti i piccoli dettagli che parlano della quotidianità mediterranea che svolge giorni lenti e rilassati.

Parco naturalistico Daunia Avventura

Uno dei momenti più belli per me è stata la visita al Parco Naturalistico Daunia Avventura, chiuso al pubblico nel momento in cui l’abbiamo visitato, e quindi ancora più suggestivo per la preziosa possibilità di ammirare la bellezza della natura con il sottofondo sonoro di un silenzio rarefatto, punteggiato dal suono del vento, dal canto degli uccelli, e dallo stropiccio delle foglie autunnali sotto i nostri passi.

Il Parco Daunia Avventura offre una serie di percorsi acrobatici fra gli alberi, che è possibile compiere sotto la supervisione di personale qualificato. Ma la particolarità di questo luogo è la possibilità di dormire all’interno di deliziose casette di legno costruite sugli alberi, nel cuore del bosco: un sogno che si realizza per qualsiasi autentico amante della natura, e per tutti coloro che sono consapevoli dei benefici apportati da un contatto profondo con la sua energia risanatrice.

Numerosi sono anche i percorsi naturalistici che è possibile percorrere, lasciando che gli occhi e tutti i sensi godano di una sferzata di vitalità.

Di grande suggestione è il Lago Pescara che si trova a pochi passi dal Parco Avventura, sul quale spirava un vento forte e pungente, che ha però concesso la visione delle acque blu cobalto sulle quali si affaccia il verde degli alberi.

Press - tour - theke - la - daunia - troia - biccari
Press - tour - theke - la - daunia - troia - biccari

Il press tour Theke la Daunia è stata l’occasione per conoscere meglio il progetto e le sue potenzialità, con il grande privilegio di un’esplorazione esclusiva.

Biccari, un Borgo Autentico e una suggestione da ascoltare

Biccari rientra a buon diritto fra i Borghi Autentici d’Italia: questo paesino della Daunia, il cui nome onomatopeico riecheggia il latino vicchiere, ovvero “bicchiere”, presenta molti punti di interesse, ma soprattutto offre la possibilità di perdersi fra i suoi vicoli caratteristici, che paiono addormentati e a tratti abbandonati da un pensiero distratto dalla bellezza degli scorci naturali che si aprono sul paesaggio del subappennino Daunio.

Press - tour - theke - la - daunia - troia - biccari

Qui si può fare una vera esperienza di ciò che significa tempo sospeso.

Press - tour - theke - la - daunia - troia - biccari

*

La prima tappa del press tour Theke La Daunia a Natale: Lucera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *